top of page
Legno scuro

Informazioni generali

Info_Carlo Marzari 02.png

La struttura si trova a Reschigliano, frazione di Campodarsego, nel territorio dell'agro centuriato romano a pochi chilometri dalla città di Padova.

L'edifcio risale alla metà del '700 ed è chiamato Villa Menini per consuetudine di paese. Nati in origine come parti di una tipica casa colonica agricola, il fabbricato ed il fondo hanno incorporato nel tempo una lunga serie di modifiche ed apporti stilistici.

Proprio per questa ragione, l'immobile ed il parco presentano caratteristiche che rendono il posto unico, pittoresco e peculiare.
Anche se le opere di ripristino sono tuttora in corso di svolgimento, alcuni spazi della villa e del parco sono tornati ad essere fruibili dai primi anni duemila.

 
Villa Menini non è un sito monumentale o una villa patrizia, ma piuttosto la meravigliosa evoluzione di un luogo rurale, diventato nei secoli presidio di salvaguardia ambientale e della continuità del tempo.
 
Il responsabile, Andrea, gestisce il tutto a livello organizzativo ed operativo, con grande esperienza, competenza scientifica e tecnica, professionalità e con uno stile relazionale unico e raro, uno dei principali valori aggiunti e caratterizzanti del posto.
Contattate Andrea per informazioni e proposte.
 

Il nostro stile: galleria fotografica di situazioni, persone, attività

Note storiche

 
Fin dalla costruzione l’edificio si lega al cognome Menini, antica ed articolata famiglia che sembra essersi stabilita in zona intorno al XV - XVI sec.
La famiglia Menini vanta vicissitudini da romanzo ottocentesco russo ed annovera tra i suoi membri avventurieri del nuovo mondo, uomini d'arme, scavatori del Canale di Suez, aristocratici anarchici e pricipesse gitane.

In questo caso, uno dei protagonisti principali è Umberto Menini, classe 1881, perito agrario, agricoltore, costruttore, e uomo dall'intelletto visionario e dall'animo eclettico.


 
bottom of page